auravide auravide

Cambiando l’angolo di visione riusciamo a vedere com maggior chiarezza


(El Morya Luce della Coscienza – nucleo.elmorya@terra.com.br)

Traduzione di Angela Li Volsi - alivolsi@usp.br

“Dice la Legge: rinnovati, ama e apriti affinché la Luce del Padre rinasca ogni giorno dentro di te e attraverso di essa tu possa raggiungere la tua libertà di Anima e di spirito. Le vostre coscienze e sentimenti si espanderanno con forza e velocità ogni giorno maggiori, poiché siamo in una fase di accelerazione. È la fase della precipitazione, della vera azione cosciente. Quelli che capiranno e sentiranno internamente il valore inestimabile e potranno usufruire al massimo del momento di grande accelerazione cosmica che tutto il sistema solare sta attraversando, avranno sfruttato la grande occasione di collegarsi alla Grande Corrente di luce che eleverà tutti quelli che ad Essa si apriranno. Apriti, ama e confida nella Luce di Tuo Padre e tutto il resto ti sarà aggiunto: Luce, amore, equilibrio e vita in te.
Tuo fratello che rimane sempre vicino a te, nel tuo cuore”
Gesù


L’anima e lo spirito di ognuno, quando sintonizzati con la frequenza della luce con la velocità del ritmo universale, risvegliano dentro l’essere la verità, l’equilibrio, l’armonia e la purezza, e questa trasformazione avviene da dentro in fuori. All’espandersi, raggiunge tutti quelli che ci stanno attorno e anche l’umanità, arrecando al mondo la verità, la saggezza, l’armonia, l’equilibrio, la pace e la luce. Quando un essere raggiunge questa capacità di vivere l’amore, in stati profondi della sua coscienza e del suo puro sentimento, la Luce comincia a spuntare. All’inizio è fragile, ma quanto piú intenso l’abbandono e con la ferma decisione dei suoi propositi, diventa sempre piú grande e piú forte, fino a raggiungere la sua completa stabilità.

Via via che questa azione si manifesta coscientemente, l’anima entra in contatto con la dinamica della verità, dell’equilibrio e dell’armonia fra i due IO, quelli che dentro di ognuno di noi parlano lingue differenti perché uno di loro è istruito dalle leggi ristrette e limitatrici di un mondo umano in ascensione. Migliaia di esseri umani vivono questa vecchia lotta. Da una parte un io inferiore che si considera maestro del cammino della vita e che molte volte possiede le nozioni sufficienti per non vacillare ma che, contrariando le Leggi Universali, riduce la vita a un pozzo di egoismo, avidità, potere e persino distruzione esterna e interna. Um numero sempre piú grande di esseri umani vive questo conflitto che, quando cosciente, disturba e rende schiavi, ma che finisce per dominare l’essere.

Per ottenere successo in questo cammino intricato, è necessario impegnarsi molto nel vincere le passioni e i desideri umani, gli attaccamenti di tutti i tipi, ma soprattutto è necessaria rettitudine di carattere e la fede assoluta nella legge di azione e reazione. Promuovere profondi cambiamenti nella struttura della personalità, nella mente e nel modo umano di sentire e di vivere, sono trasformazioni dolorose per via degli ostacoli della personalità, ma quando l’essere ha deciso di espandere la sua luce, finisce per trasformare tutto davanti a sé. La responsabilità della rettitudine dei suoi passi, delle sue azioni, fa accettare piú facilmente le difficoltà e le limitazioni da affrontare di giorno in giorno nella famiglia, nel lavoro, in città che emanano energie molto dannose.

Ho deciso di parlare di questa impegnativa lotta umana per orientare e allo stesso tempo solidificare ciò che ognuno sta costruendo dentro di sé. Agli occhi della personalità questo è un cammino molto difficile, ma certamente non c’è paragone con la forza che sta emergendo dall’anima, e che non permette che desistiate nemmeno di fronte a grandi ostacoli.
Abbiamo parlato della necessità di unione interna e avete già ascoltato decine di volte da Noi la stessa indicazione. Tuttavia, adesso la situazione è differente, indipendentemente dalla capacità di ognuno di accompagnare le numerose trasformazioni interne, la realtà che oggi si processa per voi è differente. L’accelerazione cosmica non permette piú che l’apprendistato sia autoindulgente e lento, soprattutto in quelli che possiedono già il discernimento.

Come ho già detto, dobbiamo fare attenzione alle diverse forme di manifestazione: pensare, agire e sentire, perché un semplice pensiero contrario alle Leggi Universali contro i propri simili causa, immediatamente, un ritorno nelle vostre vite che può annullare tutto il bagaglio spirituale costruito durante varie incarnazioni. Stiamo vivendo un momento cosmico in cui niente rimane nascosto, camuffato per molto tempo; tutto viene rapidamente a galla, permettendo di purificare e riscattare i nostri karma e di vivere in completa libertà con chi abbiamo scelto per opzione del cuore.

Il mondo sta attraversando una fase di completa trasformazione molto accelerata, durante la quale tutti devono imparare a cambiare la forma di vedere e amministrare la vita, sia quella materiale che quella spirituale. Disfarsi dei modelli antichi, delle forme vecchie e impegnarsi ad imparare nuove maniere di agire affinché la propria manifestazione, anche se accompagna la rapidità del tempo, sia un riflesso vero del proprio sentimento interno. Quando un ‘anima si illumina, raggiunge, ancora incarnata, la maestria, e i suoi modi di agire, pensare, sentire e lavorare sono differenti. Tale anima sa che l’importante è sentire chiaramente che non risolverà i problemi del mondo, ma che deve situarsi nel mondo con coscienza, perché È una scintilla di luce. La sua parola è uno strumento di luce e saggezza e i suoi occhi emettono questa Luce.

La sua parola d’ordine è SINTONIA con la vita, con il tutto, con l’universo e, soprattutto, con i suoi fratelli. Si allontana dal luogo comune, dal quotidiano, dal lavoro di tutti i giorni, e comincia a comprendere che, allo stesso modo che nel suo proprio cuore, anche nel cuore degli altri vivono le inquietudini, le aspirazioni, i dolori e le sofferenze dell’umanità.

Lascio a tutti, in questa domenica di Pasqua in cui nella Terra si celebra la Risurrezione di Cristo, una domanda: Il sacrificio del Figlio di Dio a favore dell’illuminazione della coscienza dell’umanità, che occupa uno spazio nel calendario annuale, quale spazio sta occupando nell’anima di ognuno? Starà servendo come un’occasione per il raccoglimento e l’elevazione spirituale che aiuterà a espandere la coscienza?
Unità, fraternità e libertà sono virtú che ognuno rivendica come un diritto, ma starà ognuno agendo correttamente per meritarle? Piú che mai è necessario fare attenzione agli atteggiamenti e ai pensieri contro i propri fratelli, perché le tenebre possono sorprendere tutti quelli che retrocedono e la resa dei vecchi conti è inevitabile.Considera quante volte lo stesso Cristo si è ritirato nel deserto, poiché persino il Suo spirito aveva bisogno di prana. Approfittate di questo momento in cui l’energia della Risurrezione emerge per cercare un contatto interno e raccoglietevi. Imparate il valore del silenzio e della calma e ricordate le parole del Cristo: “Amate la vita, poiché siete la vita, e nell’intensità del vostro amore e gratitudine, v i sarà dato il doppio”

A tutti il mio amore
Madre Rosa Dorata
(Vera Godoy)


estamos online

Gostou?   Sim   Não  
starstarstarstarstar Avaliação: 5 | Votos: 1




clube WebMaster é o Apelido que identifica os artigos traduzidos dos Associados ao Clube STUM, bem como outros textos de conteúdo relevante.
Visite o Site do Autor


Veja também

As opiniões expressas no artigo são de responsabilidade do autor. O Site não se responsabiliza por quaisquer prestações de serviços de terceiros.

auravide

 

Voltar ao Topo

Siga-nos


Somos Todos UM no Smartphone
Google Play


© Copyright 2000-2021 SomosTodosUM - O SEU SITE DE AUTOCONHECIMENTO. Todos os direitos reservados. Política de Privacidade - Site Parceiro do UOL Universa